Il mistero del vaso cinese 2

  • by Carlo Oliva, Massimo Cirri, G. Sergio Ferrentino
  • Narrated by Davide Bozzi, Guido Palazzolo, Caterina Pontrandolfo, Lella Costa, Paolo Rossi, Antonio Albanese
  • 0 hrs and 16 mins
  • Performance

Publisher's Summary

Il Mistero del vaso cinese, radiodramma giallo in 17 puntate, ha invaso l'etere per la prima volta nel novembre del 1992 sulle frequenze di Radio Popolare Network. 3 gli autori del radiodramma: Sergio Ferrentino, Massimo Cirri e Carlo Oliva. 75 le voci utilizzate per dare vita al progetto. I protagonisti della serie non sono professionisti, ma attori per caso. Le voci delle numerosissime comparse sono di personaggi "di chiara fama" quali Paolo Rossi, Lella Costa, Claudio Bisio, Elio (senza le storie tese), Gabriele Salvatores, Gino e Michele, Luciana Littizzetto, Maurizio Nichetti, Michele Serra, Antonio Albanese (e molti altri!). Il tutto diretto dall'acerba mano del regista Ferrentino e condito dalle musiche originali della Banda Osiris.

Dal "Mistero del vaso cinese" è stato tratto anche un fumetto disegnato da Maramotti e pubblicato sulle pagine di Linus, rivista che, insieme a Smemoranda, ha sponsorizzato l'operazione e un libro pubblicato da Sperling & Kupfer.

È notte, un grido di terrore lacera l'etere. Su uno sconcertante sottofondo di ave marie, urla incomprensibili e fragore di porcellane infrante, una donna dall''ccento extraeuropeo urla che la vogliono ammazzare. Dopodiché echeggiano due spari, quanto basta a suscitare l'ardente interesse del protagonista Giorgio Fraschini, traduttore di romanzi gialli. Così, con la scorta riluttante dell'amico Francesco Baguzzi, si precipita all'indirizzo da cui è giunta la telefonata. Vi trovano un appartamento vuoto, senza telefono, una radio da cui fuoriescono delle preghiere e alcuni frammenti di un vaso cinese.

Quale oscura tragedia si è consumata tra quelle quattro mura? I nostri eroi decidono di proseguire le indagini, andranno a informasi alla sede della radio a cui è giunta la telefonata.

More

What the Critics Say


È inevitabile morire, tanto vale morire dal ridere.
-- Giallo Mondadori

More