Il vecchio che leggeva romanzi d'amore

  • by Luis Sepúlveda
  • Narrated by Edoardo Siravo
  • 3 hrs and 6 mins
  • Unabridged Audiobook

Publisher's Summary

Il vecchio Antonio José Bolívar vive ai margini della foresta amazzonica ecuadoriana. Ha con sé i ricordi di un'esperienza - finita male - di colono bianco, la fotografia sbiadita della moglie e alcuni romanzi d'amore che legge e rilegge in solitudine. Ma il suo patrimonio è una sapienza speciale che gli viene dall'aver vissuto dentro la grande foresta, insieme agli indios shuar: un accordo intimo con i ritmi e i segreti della natura che i gringos, capaci soltanto di sfruttare e distruggere, non sapranno mai capire. Solo un uomo come lui potrà dunque adempiere al compito ingrato di inseguire e uccidere il tigrillo, il felino che, accecato dal dolore per l'inutile sterminio dei suoi cuccioli, si aggira minaccioso per vendicarsi sull'uomo.

Questa è la storia del loro incontro, ma soprattutto è un canto d'amore dedicato all'ultimo luogo in cui la terra preserva intatta la sua verginità.

More

What the Critics Say


Da far leggere, assolutamente... un racconto delizioso.
-- L'Unità

Il romanzo è un'efficace metafora del rapporto tra la natura e l'uomo.
-- Il Corriere della Sera

"Il vecchio che leggeva romanzi d'amore" unisce la malinconica dolcezza di Osvaldo Soriano alla follia di Fitzcarraldo.
-- La Stampa

Romanzo in un certo senso ecologico, ma senza enfasi, grazie al suo stile serrato e al filo di ironia che lo percorre...
-- La Repubblica

Il successo di Sepúlveda è dovuto alla sapiente mescolanza di diversi ingredienti: soprattutto una lingua musicale e una narrazione dallo stile conciso e scorrevolissimo.
-- Il Mattino

...il discorso di Sepúlveda, nella sua lucida accusa alla colonizzazione bianca e occidentale, pone al proprio centro l'equilibrio umano.
-- Il Messaggero

È un libro fisicamente magro ma compatto, in parte prevedibile ma anche capace di soprassalti poetici e di immagini che paiono intagliate con il coltello.
-- Giuseppe Piacentino, Il Giornale

"Il vecchio che leggeva romanzi d'amore" è per prima cosa un canto d'amore indirizzato all'ultimo luogo in cui la terra preserva intatta la sua verginità. (...) Sotto l'apparente ingenuità di un racconto spesso espressionista, quasi barocco, Luis Sepúlveda riporta il romanzo al passato incantato delle sue origini, quello della leggenda e del mito, quello degli uomini e dei luoghi che non muoiono mai.
-- Michele Gazier, Telerama

Il libro è una denuncia impietosa, ma non enfatica, della distruzione cieca, sistematica, crudele e stupida di questa foresta-continente che è l'Amazzonia e, con essa, degli equilibri fragili e vitali che legano l'uomo e il suo ambiente naturale... Sepúlveda ci offre tutto questo con generosità e freschezza. Ha il senso della narrazione, concisa ed efficace, il gusto delle immagini finemente cesellate, un grande dono dell'evocazione che gli permette di rendere semplici, stilizzandoli, gli esseri e gli avvenimenti più complicati. Gli bastano venti righe e noi restiamo vittime dello charme di questo finto candore, di questa falsa leggerezza, di questa innocenza scaltra. Poi si va avanti, senza potersi fermare, fino alla fine che il nostro piacere giudica troppo rapida.
-- Pierre Lepape, Le Monde

More

See More Like This

Customer Reviews

No customer reviews available

Book Details

  • Release Date: 03-24-2015
  • Publisher: Salani